Approfondimenti - Il Consiglio News Feed

giovedì, ottobre 30, 2008

Sorpresa nel finale

video

13 commenti:

Anonimo ha detto...

L'Ora del nuovo Vespro e` arrivata !!

Anonimo ha detto...

Questi sono commenti che fanno alzare il tono della discussione. E aggiungo "morte agli italici". E dopo? Vulemu discùrriri o babbiari?

Anonimo ha detto...

Questi sono commenti che fanno alzare il tono della discussione. E aggiungo "morte agli italici". E dopo? Vulemu discùrriri o babbiari?

Anonimo ha detto...

Gli italici ci hanno presi in giro per 63 anni e ci hanno tenuti schiavi da 149 anni e tu anonimo secondo e terzo hai paura di alzare la voce. A questo passo passeranno 1500 anni prima che avremo la nostra vera autonomia o indipendenza come popolo e nazione Siciliana !!!Sono d'accordo con Il Vespro, l'ora e` finalmente arrivata. Chiedo al MPA: Ma Che dice l'MpA ???? Ma e` veramente il movimento per l'autonomia ?? Ma quale autonomia se non l'autonomia Siciliana dello statuto. Allora si fa avanti questo mpa. Se non ora, quando?
Se gli italici non rispettano lo Statuto allora e` nullo. E se e` nullo allora inizia l'indipendenza della Nazione Siciliana!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Le elezioni siciliane sono truccate. Ma sono lo strumento ufficiale con cui si misura la volontà degli elettori che ci piaccia o noi. Inizia l'indipendenza? Ma cù' si scanta? Nessuno. Il fatto è che l'indipendenza non la si può fare se non abbiamo voce per comunicare ai siciliani se non quella di pochi siti alternativi. L'MPA è partito di governo e media. Non chiediamogli più di quello che potrà mai dare. La nullità del patto tra Sicilia e Italia è evidente, la possibilità però per il popolo siciliano per "dichiarare" l'indipendenza per questa violazione mi pare remota. Vorrei capire come inizia questa indipendenza se abbiamo dietro lo 0,1 % dei consensi dei siciliani. Facciamolo crescere, non so come, e poi ne riparliamo.

Orazio Vasta ha detto...

http://rarika-radice.blogspot.com/2008/11/staserasu-raitreviaggio-nel-regno-delle.html

Anonimo ha detto...

Caru anonimu,

Solo "0,1 % dei consensi dei siciliani"?


Vi segnalo questa notizia:

"È un vero e proprio promemoria per le pubbliche amministrazioni dell’Isola quello che emerge dall’ultima indagine dell’Istituto Nazionale di Ricerche Demopolis sulla qualità della vita in Sicilia. Un’agenda delle priorità per il Governo della Regione e per i nuovi Sindaci e Presidenti di Provincia eletti il 16 giugno scorso.

Si dichiarano orgogliosi della propria identità e delle proprie radici i siciliani...

L’identità regionale è forte: il 54% si sente più siciliano che italiano (25%) o europeo (8%). Il 77% si dichiara orgoglioso di essere nato nell’Isola; quasi i due terzi degli intervistati non rinuncerebbero a vivere nell’Isola per il clima, le bellezze naturali, il patrimonio storico, il calore, il cibo, la simpatia e l’ospitalità della gente, pur effettuando una profonda autocritica su alcune componenti dell’identità siciliana: limitato rispetto delle regole, scarso senso civico, pigrizia e diffidenza.

Puntano molto sulla dimensione privata del vivere i siciliani. Secondo i dati della ricerca dell’Istituto Demopolis, condotta nell’ambito di un progetto culturale della Fondazione Sabir, i cittadini esprimono piena soddisfazione solo per la dimensione sentimentale e familiare della loro vita. Soltanto un terzo promuove i servizi pubblici nelle città dell’Isola, ritenuti invece scarsi o appena mediocri dal 67% dei cittadini.

"Orgogliosi della propria identità, ma insoddisfatti della qualità della vita nell’Isola: siciliani per sentimento e per cultura, dunque..."

da 'La Sicilia'

Orazio Vasta ha detto...

Caro "ABATE",Ti prego di dare risalto a questa lettera,postandola.Grazie.Cordialità,Orazio Vasta
**************
Caro Ministro Zaia
sono una agronomo, ma al contenpo un agrumicoltore, e discendo da famiglia di agrumicoltori.
Faccio la professione da 24 anni, e da 29 coltivo arance, le tanto bistrattate arance siciliane, che tutti amano, ma che ci stanno portando economicamente alla rovina, perchè nonostante gli elevati prezzi di vendita al consumo, a noi vengono pagate a prezzi irrisori.
L'anno scorso anche fra i 5 ed i 7 centesimi al chilo.
Sì ha letto bene! 5-7 €urocent al chilo.
Mi rammarico, però, del fatto che Lei sia poco attento alla questione, ma la vedo assai impegnato, invece, nella tutela (come è anche giusto che sia) dei prodotti della Sua terra.
Vorrebbe, per favore,dare un pò più di "conto e retta" alle problematiche di noi agricoltori del sud?
Corrado Vigo
Trecastagni,2 novembre 2008

Anonimo ha detto...

L'identità siciliana è fortissima, nonostante tutta la politica di snazionalizzazione operata a senso unico da 160 anni circa. E questa è una grande risorsa.
Però è un fatto che l'unica prova politica che questa risorsa oggi dà di sé degna di rilievo è l'MPA, con tutti i limiti che sappiamo. Quando si tenta di fare un discorso sicilianista puro e duro, si resta alle percentuali da prefisso telefonico. E se si tentasse di utilizzare il carro MPA per farvi, di dentro, la fronda sicilianista, quella vera, rispetto al blando autonomismo istituzionale?
Del resto non ci sono alternative. O si sfrutta l'autonomismo di governo cercando di condizionarlo con il correntismo verso soluzioni sempre più avanzate, ovvero si porta avanti un indipendentismo puro e semplice, sapendo che per lungo tempo dovrà lottare solo per esistere, ma sarà quello l'obiettivo. Altre strategie mi sembrano puerili, velleitarie, e la Sicilia non può aspettare.

Anonimo ha detto...

Dov'e` l'Obama Siciliano che ci liberera` dalla nostra schiavitu` italica ???

Nathan 2000 ha detto...

Vado fuori tema, ma mi interesserebbe il parere tuo, Abate: la non assegnazione del seggio a Sonia Alfano, come si inquadra nella situazione siciliana?

Orazio Vasta ha detto...

A RARIKA
********IL BLOG E' STATO ATTACCATO QUALCHE MINUTO FA CON UN VIRUS INVIATO ATTRAVERSO UN COMMENTO AL POST SULL'INTERVISTA PUBBLICATA STAMATTINA DA "LA STAMPA". ABBIAMO NEUTRALIZZATO IL VIRUS,ABBIAMO PERSO IL POST E TUTTI I COMMENTI...MA,PENSIAMO DI RECUPERALI IN BREVE TEMPO.
PER ALCUNE ORE NON SAREMO ATTIVI COME POST.DOBBIAMO MONITORARE TUTTI I POST DA NOI GIA' PUBBLICATI.
SE VOLETE POTETE CONTATTARCI ALL'INDIRIZZO E-MAIL oraziovasta@libero.it
**************************
DA QUI NON SI PASSA,BASTARDI!
Orazio Vasta e il comitato del blog
Pubblicato da Orazio Vasta a giovedì, novembre 06, 2008 0 commenti
Etichette: non inviare commenti a questo post
****

Peppinnappa ha detto...

Come notizia non è male.
http://www.siciliainformazioni.com/giornale/cronacaregionale/34003/ponte-sicilia-marocco-leconomia-mezzogiorno-mafia-frener-scambi.htm