Approfondimenti - Il Consiglio News Feed

sabato, maggio 31, 2008

Al cinema

15 commenti:

Peppinnappa ha detto...

Non c'è che dire ci hai proprio azzeccato
http://salute.agi.it/primapagina/notizie/200805291210-hpg-rsa0008-art.html
ed ancora non s'è dato il dovuto risalto a ciò che Impregilo sta facendo per la salute dei siciliani!

Abate Vella ha detto...

Peppinnappa,

la pagina che hai postato non si apre...

Per aggiornare quello che sta succedendo in Campania: la sinistra radicale tenta di strumentalizzare la situazione per i suoi fini, ma la presenza dei noTav dovrebbe stemperare il pericolo.

In ogni caso nascono delle contraddizioni evidenti. Possiamo accusare la sinistra radicale e dei centri sociali di quello che vogliamo. Ma non credo la si potrebbe accusare di mafia!!!

Ma se fino a ieri dietro ad ogni cassonetto ribaltato c'era la camorra, che tutto é cambiato nel giro di poche ore?

Effettivamente leggendo i giornali sembrerebbe cosí. Visto che non riuscivano a rompere il fronte con quello, ora ci provano con la strumentalizzazione di sinistra. E per buon conto ci mettono anche gli ultras.

Sono a corto di idee: a Catania per i fatti del Massimino hanno usato esattamente le stesse tecniche (a parti invertite, in quel caso a strumentalizzare era la destra perché il governo era di sinistra...) e sono fallite tutte.

Nebròs ha detto...

http://www.ansa.it/site/notizie/regioni/sicilia/news/2008-06-01_101172046.html

Abate Vella ha detto...

Nebròs,

avevo letto la notizia. A questo dobbiamo aggiungere qualche dichiarazione di Berlusconi alquanto sibillina che potrebbe essere contro il ponte.

Riassumiamo (ci vorrebbe un post, ma per ora lascio due righe qui)

1) Prima delle elezioni, tutti amici e contenti, w il ponte inclusa la lega.

2) Subito dopo le elezioni inizia lo scontro tra Lombardo e Berlusconi.

3) Impregilo capisce che Lombardo ha potere vero, non basta Berlusconi, quindi va da Lombardo per trattare, promette un aiuto per la sanità Siciliana in cambio dell'appoggio politico per il ponte.

4) Berlusconi sguinzaglia la Lega che comincia la sua campagna anti-ponte. Berlusconi fa queste dichiarazioni sibilline che potrebbero essere dirette ad Impregilo: se trattate con Lombardo scordatevi il mio aiuto. Anzi, scordatevi il ponte.

Che ne pensi?

Peppinnappa ha detto...

Io non sottovaluterei tanto quanto segnalavo qualche intervento addietro, circa dubbi che sul piano tecnico emergono in ordine alla concreta possibilità del transito ferroviario sul ponte, almeno come ora previsto. In fondo non c’è ancora il progetto esecutivo di questo ponte, che Impregilo ha in appalto ormai da tre anni e lo stesso ex ministro Di Pietro, nel precedente governo, in occasione del contenzioso minacciato dalla società, ha sollecitato più volte la Impregilo a farlo in ogni caso questo progetto esecutivo. Credo che alla base ci sia la corsa all’accaparramento dei fondi strutturali europei per la Sicilia, ma ciò che mi chiedo, non sarebbe più agevole e pressoché pari come volume economico, a questo punto, che Lombardo e Impregilo lavorassero per un grande piano organico della rete infrastrutturale in Sicilia, ivi comprese le aree portuali e quelle aeroportuali?

Nebròs ha detto...

io tutto sto potere di lombardo non lo vedo e i ritardi nelle nomine della giunta ne sono l'esempio; i soliti partiti italiani hanno fatto il bello ed il cattivo tempo all'interno del parlamento siciliano.
poi quando è uscito il discorso dell'ICI, ha fatto una timida minaccia di protesta.
in definitiva, è un quaquaraqua

ma all'interno della impregilo chi c'è?

Abate Vella ha detto...

Nebrós,

non è che Lombardo è onnipotente, ma ha una sua forza.

AN e tutta Forza Italia sono saldamente nelle mani del nano malefico. Ribaltando quello che dici, se Lombardo non avesse avuto potere la formazione del governo non avrebbe avuto intoppi. Invece...

Certo la minaccia dell'ICI era poco convinta, il che la dice lunga sul fatto che malgrado le parole non abbia ancora la forza per governare la Sicilia senza dare ascolto ad Arcore.

Intanto l'ipotesi fatta da Peppinnappa mi sembra molto interessante. Non ho assolutamente sottovalutato quel link che hai postato, anzi!

Impregilo è interessata a finanziare l'opera, ma se veramente la ferrovia non ha speranze di passare da lì, non credo che troverebbe nessuno disposto a finanziare (visto che devono usare il project financing) Inoltre siccome l'hub infrastrutturale in Sicilia si deve fare perchè lo richiedono tutti (ed hanno voglia di opporsi a MIlano) sarebbe logico che Impregilo cercasse di posizionarsi anche per tutto il resto.

Ritornando a Nebròs che chiede chi c'è nell'IMpregilo, so che Ligresti ha una quota importante. Per il resto devo controllare. Ti faccio sapere la struttura azionaria. Ma credo che troveremmo tutti i maggiori gruppi italiani, come già evidenziato da x_alfo_x su un altro post (c'è una lista).

Peppinnappa ha detto...

Anche se non recentissimo, probabilmente vale la pena di leggerlo in ogni caso. Credo spieghi anche l'inusitato, recente interesse di Impregilo per la sanità (Impregilo non ha fatto mai beneficenza, anzi...).
http://www.terrelibere.org/doc/254/ChiImpregilo.html#2_2

Nebròs ha detto...

http://www.siciliainformazioni.com/giornale/politica/19942/denuncia-napolitano-gran-parte-rifiuti-tossici-colpa-della-camorra-giunta-nord.htm


ora che non possono più nascondere che i rifiuti vengono dal nord, danno la colpa alla camorra.
"Napolitano chiede ai campani "comprensione e disponibilità"
sisi napolitano, vai a napoli a chiedere comprensione, ti risponderanno, se ti va bene, con le pietre

Abate Vella ha detto...

Non avevamo mai avuto un presidente piú rimbecillito.

Ma cosa vorrebbe dire con il suo discorso ambiguo? Pare che la camorra quei rifiuti li abbia rubati ai poveri industriali del nord che avrebbero voluto smaltirli legalmente...

Ma poi sembra la solita pacca sulla spalla per prenderci per fessi: "va bene, va bene i rifiuti vengono da nord. Comunque ora tornatevene a casa che apriamo le discariche che ne abbiamo ancora di rifiuti tossici"

Peppinnappa ha detto...

Vi sembrerò un fissato, ma secondo me questa cosa costituisce un nodo politico importante, non per nulla qualche formazione ci ha fatto anche la campagna elettorale. Ancora a proposito della fattibilità del ponte segnalo questo link:
http://www.adrianobasile.net/articles.asp?id=8&page=4
Quanto si dice a proposito del transito ferroviario tocca addirittura il ridicolo, un luna-park lo definisce il cattedratico autore. Quando ci sono di tali dibattiti, in un paese normale, nemmeno si dovrebbe discutere di opera pubblica e invece siamo al pompaggio in pompa magna da parte di quasi tutti i mass-media, con la connivenza, voglio sperare solo ignorante, di quasi tutti i politici siciliani. Cosa c'è di tanto diverso rispetto al solito meccanismo, visto anche per la monnezza di Napoli, dello sfruttamento spregiudicato del territorio del sud (Calabria e Sicilia, in particolare in questo caso)per la "gloria" di qualche potentato del nord? Il ponte rappresenta oggi il criterio con cui si intende continuare a gestire il Mezzogiorno, col conseguente accentuarsi del disastro economico e sociale, non sfugga, a tal proposito, il commento, evidentemente di un siciliano, in calce all'articolo, semplicemente penoso, di chi è ormai ridotto solo all'accattonaggio.

Nebròs ha detto...

http://www.siciliainformazioni.com/giornale/cronaca/20012/tripi-cigl-anche-sicilia-mani-della-mafia-rifiuti-necessario-riscrivere-piano-regionale-rischia-unaltra-campania.htm

http://www.siciliainformazioni.com/giornale/politica/19997/raffaele-lombardo-sullemergenza-rifiuti-presto-nuovo-bando-termovalorizzatori.htm


visto che a napoli hanno problemi, ci provano qui...

Nebròs ha detto...

Lega, Campania ripaghi 150 milioni
Emendamento del Carroccio al decreto legge

(ANSA) - ROMA, 6 GIU - La Lega Nord chiede, con un emendamento al decreto rifiuti, che la Campania restituisca i soldi impiegati per far fronte all'emergenza. Si tratta di 150 milioni di euro che, secondo il provvedimento, vengono presi dal Fondo per le aree sottoutilizzate. Il Carroccio propone invece che vi sia uno stanziamento in forma di 'prestito' (con tanto di contratto da stipulare dal notaio) da parte dello Stato di quei soldi alla regione che, entro 20 anni, e' tenuta a restituire il denaro.

http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/news_collection/awnplus_italia/2008-06-06_106220041.html

--------
si tocca il ridicolo; non esiste più nemmeno il rispetto di facciata.

vi segnalo un altro caso di colonizzazione culturale
http://eia-italianamente.blogspot.com/2008/06/elezioni-provinciali-2008-intervento-di.html

Peppinnappa ha detto...

Scusandomi molto per l'ostinazione segnalo ancora:
http://www.siciliainformazioni.com/giornale/cronaca/italia/20249/ponte-sullo-stretto-progetto-misteriosamente-scomparso-altre-storie-tese-sulla-realizzazione-dellopera-intervista-prof-massimo-majowiecki.htm

x_alfo_x ha detto...

RIFIUTI: ASSESSORE CAMPANIA GANAPINI TAMPONATO SU A1,INDAGINI POLIZIA

(ANSA) - NAPOLI, 9 GIU - La polizia sta indagando sulle circostanze di un tamponamento nel quale e' rimasto coinvolto l'assessore all' ambiente della Regione Campania Walter Ganapini.
L' episodio e' accaduto venerdi' scorso ma si e' appreso soltanto oggi.
Ganapini stava rientrando a Bologna alla guida di una ''Croma''. Poco prima delle 19.40 nei pressi del casello di Modena Nord della A1, in direzione Reggio Emilia, e' stato violentemente tamponato da un' auto.
Nell' urto l' assessore, che e' stato visitato in ospedale, ha riportato contusioni in diverse parti del corpo ma nessun danno grave.
Semidistrutta, invece, la ''Croma''.
Ganapini ha presentato denuncia alla polizia sull' accaduto fornendo elementi per l'identificazione dell' investitore.