Approfondimenti - Il Consiglio News Feed

martedì, settembre 04, 2007

La diagnosi corretta

Schizofrenia: malattia psichiatrica caratterizzata da un decorso superiore ai sei mesi (spesso cronica) e dalla persistenza di sintomi di alterazione del pensiero, del comportamento e dell'emozione, di gravità tale da limitare le normali attività della persona. Il termine deriva dal greco schizo (scissione) e frenos (cervello).

E' questa la malattia di cui è affetta la leadership dell'MPA? In tanti se lo staranno chiedendo ultimamente, specialmente dopo le recenti uscite del suo leader, il Presidente della inesistente Provincia REGIONALE di Catania, On. Raffaele Lombardo.

Nel giro dei 6 mesi indicati nella descrizione della malattia, il suddetto è passato dall'appoggio offerto a Cammarata alle elezioni di Palermo, appoggio che aveva costretto i suoi stessi accoliti a tenersi il naso turato per l'intera campagna elettorale, alla invettiva anti-garibaldina in diretta TV, ed infine con una magica giravolta su se stesso all'accordo programmatico con l'UDC!

I sintomi della malattia diventano ancora più evidenti quando si atterra sulla pagina principale del sito dell'MPA, dove in questi giorni due articoli stanno facendo a pugni tra loro costringendo di nuovo i sostenitori del partito ad uno strabismo che rischia di generare in tutti loro disturbi simili a quelli patiti dal Lombardo. Il primo articolo titola “MPA-UDC insieme: cresce la Sicilia dell'Autonomia” e già non si capisce quale possa mai essere oggi il rapporto tra UDC da un lato e Sicilia ed autonomia dall'altro. Persino l'alleanza con la Lega in confronto ora sembra un atto d'amore verso la nostra isola, dato che il rapporto tra U-DC e Sicilia sappiamo benissimo quale sia stato in passato...

Il secondo post riporta le parole militanti di Mario di Mauro di Terra e Liberazione, parole sicuramente condivisibili nella quasi totalità, ma che messe lì, oltre a incrementare l'indice di schizofrenia del movimento, servono più da specchietto per le allodole che altro.

O forse servono solo a fare sì che le componenti realmente sicilianiste dell'MPA stiano buone al loro posto? Certo questo ritorno all'ovile di Lombardo sarà stato un duro colpo per i Nazionalisti Siciliani di Vecchio e per lo stesso Mario Di Mauro: speriamo che metabolizzino presto e che riprendano finalmente la strada del VERO sicilianismo. Sbagliare è umano, ed anche Il Consiglio ha evitato di dare giudizi prematuri (anche se avevamo già preso nota delle avvisaglie per tempo...). Ma perseverare!

Ancora più sorprendente della sfacciataggine di Lombardo ci sembra però la solita strana coincidenza di eventi: l'altro ribelle della politica nazionale, anche lui autoproclamatosi difensore della patria siciliana ed anche lui fondatore di un movimento politico tutto siciliano (Alleanza Siciliana, parliamo ovviamente di Nello Musumeci, questa volta EX presidente dell'inesistente Provincia Regionale di Catania) ha nel frattempo dichiarato la sua alleanza strategica con un altro partito romano, La destra di Storace.

Punto e a capo. Ma è cambiato qualcosa per la Sicilia? Assolutamente nulla. Cambierà qualcosa, magari in peggio? Assolutamente no: ambedue le mostruose creature sono destinate ad un tonfo atono nel generale crollo della pseudo-repubblica italiana. L'unica cosa da modificare è stata la lista dei link qui a lato, dalla quale sono stati rimossi i collegamenti ai siti dell'MPA e di Alleanza Siciliana.

E' comunque questo post è tutto sbagliato: non di schizofrenia si tratta, ma di semplice Ascarizzazione Conclamata nel suo stadio più tremendo. Quello terminale.

4 commenti:

rrusariu ha detto...

Rev. Abate Vella
i link li putiatu lassari, almeno la gente puo' leggere le elecubrazioni mentali del duo Nello M. & Raffaele L. e informarsi direttamente sullo stato di salute dei medesimi, sennò l'imparzialità dove sta?(HihihiHi)
A parte lu bbabbiu, finalmente scopriamo la vera natura dei soggetti, stare attaccati alle prebende romane/taliani e di conseguenza appena possibile diventare boss locale di rappresentanza di qualche mammasantissima peninsulare.
Meglio questa sciacquata di faccia adesso, così i Siciliani sapranno come sono amorevoli questi disonorevoli rappresentanti dell'italiche virtù, cioè attaccati a li sordi di Berlusca & Prodi.

Gonzalo ha detto...

Certe volte mi chiedo se un giorno sarò io, o sarà l'abate vella, l'amico rrusariu, terra e liberazione, MPA ecc.ecc. a far parte di quel Golden Team che cambierà la Sicilia e tutto il Sud.

Ma una riflessione fatta qualche giorno fa mi ha fatto capire che una Sicilia economicamente forte potrebbe anche tornare ad esserci solo ed esclusivamente per una serie di eventi/coincidenze/interessi.

Non dimentico che da 3000 anni a questa parte il Sud Italia è terra più ricca ed ambita di tutto il mediterraneo, nord italia compreso.
Esclusi gli ultimi 147 anni.... a causa di un'alchimia economico-politica e non certo perchè il Sud è meno fertile di allora.
Dunque aspettatevi in ogni caso che il Sud tornerà ad essere presto ricco come una volta, indipendenza o meno.
I fattori ed i segni ci sono tutti.

Per questo secondo me è inutile fare l'elenco dei buoni e dei cattivi(es. togliere dalla lista MPA e Alleanza Siciliana)

Perchè il giorno in cui i siciliani non avranno più bisogno di vendersi il voto alle elezioni(dunque la situazione economica siciliana migliorerà, come sta per accadere) tutti noi giocheremo ad armi pari con i partiti nazionali

Ed allora non vincerà chi ha diviso, ma chi è riuscito ad unire.

p.s.
vi informo che a breve andrà on line il sito del Comitato Neoborbonico della Sicilia - www.neoborbonicisicilia.it

Abate Vella ha detto...

Caro Gonzalo,

la lista dei siti a lato non vuole essere un elenco di buoni e cattivi, ma da qualche parte una linea bisognerà pur tracciarla!

Il motivo per cui erano stati inseriti era proprio perchè non dovrebbero esserci nei siciliani intenti vendicativi nei confronti di nessuno, quindi anche se un accolito del vecchio regime decide di lottare per una causa più nobile di quella per cui sino ad ora ha tramato, ben venga. Possiamo dargli del credito preventivo. Ma i fatti stanno dimostrando che il lupo perde il pelo ma non il vizio.

Vedremo cosa succederà del prossimo futuro: niente è definitivo!

Non appena il sito sarà online fammelo sapere: ho intenzione di inserire più link di argomenti che riguardano anche il sud Italia.

Speriamo di poterci confrontare anche sugli argomenti cari anche ai neoborboici!

Anonimo ha detto...

FINALMENTE I VERI SICILIANI si sono risvegliati da 147 anni di sonno profondo. Il sangue del Vespro di 750 anni fa`incomincia a scorrere di nuovo. Questa volta gli nemici non sono i francesi angioini e il papa, ma gli italici del nord, i pseudo-italiani che hanno perso le loro radici e lingue storiche, il governo coloniale italiano, i partiti nazionali italiani, l’opinione pubblica italiana col cervello lavato al stile stalinista, i pseudo-siciliani colonizzati, il sistema scolastico conformista perpuatori delle menzogne anti-storiche, la stampa asservita al potere politico italico. Il nostro momento storico per la nostra riscossa come popolo Siciliano e`arrivato il 4 luglio 2007 quando il popolo Siciliano ha finalmente smaschierato l’anti-eroe ed assassino garibaldi al parlamento italiano. Lo stesso giorno dell’anti eroe garibaldi e della revoluzione Americana. Noi faremo come hanno fatto gli Americani di 231 anni fa`, rovesciando il potere coloniale che le teneva schiavi. VIVA La Sicilia Libera, VIVA il popolo Siciliano, VIVA la Nazione Siciliana, VIVA LA LINGUA SICILIANA. Avanti col nuovo Vespro Siciliano. Commento di Popolo Siciliano