Approfondimenti - Il Consiglio News Feed

mercoledì, marzo 30, 2011

La croce del Presidente

La pulce nell'orecchio che mi mise l'amico Abate continuava a tarlarmi. Non che io fossi un esperto di croci e crocifissi, ma quell'oggetto posto tra i libri dell'ufficio di Raffaele Lombardo sembrava abbastanza familiare.

Esclusi subito che si trattasse della croce di S.Damiano, quella cara a S.Francesco D'Assisi per intenderci, difatti confrontando la conformazione si nota subito la loro differenza.

Decido così di mettermi alla ricerca su internet e dopo qualche minuto mi imbatto su un'oggetto ligneo decorato nella cui descrizione vi era scritto "croce di pentecoste" molto simile a quella posseduta dal Presidente.

Certo di aver trovato la strada giusta, approfondisco la ricerca e scopro che tale oggetto viene venduto su un noto sito di articoli religiosi dell'Ortodossia russa...

Fingendomi un cliente, invio un email al negozio allegando l'immagine che ritrae la foto della croce di Lombardo e chiedo se posseggono l'oggetto in questione. Dopo qualche giorno arriva la risposta: "abbiamo un articolo che gli somiglia", con sopresa noto che mi indirizzavano sempre alla "croce di pentecoste", la stessa scovata su internet che poi ho scoperto essere anche un link al loro sito.

Seguendo il filone e la linea secondo la quale nella libreria di Lombardo vi sarebbero dei testi che in qualche modo indicano la via politica che Lombardo sta percorrendo e ben consci dei sempre più stretti legami tra l'imprenditoria russa e la Sicilia (dalla Lukoil alla Windjet, passando per la Gazprom fornitrice del rigassificatore di Porto Empedocle e le visite della diplomazia di Mosca) si può ipotizzare che l'esposizione di quella croce russa (probabilmente donata in una delle visite) sia un messaggio per ribadire i rapporti speciali tra la Sicilia e la Russia.

Raffaele d'Agostino

5 commenti:

bivehera ha detto...

I hope you will keep updating your content constantly as you have one dedicated reader here.

cialis

L'Ingegnere Volante ha detto...

Abate, tu che ne pensi?

Abate Vella ha detto...

Del crocifisso?

Sappiamo che c'e' una componente della Chiesa Cattolica (leggi Ratzinger) che spinge per un riavvicinamento con gli ortodossi.... e sappiamo che i russi hanno sempre avuto un occhio di riguardo per la Sicilia, dagli zar in vacanza a Palermo ai soccorsi per il terremoto di Messina.

Anonimo ha detto...

Sotto la croce c'è anche un piccolo quadro in cui è raffigurato il Divin Pargolo con accanto la Regina della Pace che lo veglia e prega.

Il pittore, come nella stragrande maggioranza dei quadri sacri, proietta la luce ambientale su Gesù Bambino essendo la figura più importante.

Raffaele d'Agostino

L'Ingegnere Volante ha detto...

Scusami Abate, avrei dovuto essere piu' preciso. Che ne pensi di Lombardo alla luce di questo nuovo post?